Palazzo delle Finanze, si va verso la riqualificazione

palazzaccio scandicciPer noi è una notizia voluta, cercata a cui abbiamo lavorato perché finalmente arrivasse: il Palazzo delle Finanze, il Palazzaccio, si avvia verso un nuovo futuro, finalmente verso la riqualificazione e l'utilizzo ai fini produttivi. Grazie all'ultimo nuovo Piano Operativo e agli accordi firmati con il Ministero dell'Economia e delle Finanze potremmo dargli nuova vita per far sì che sia luogo di investimenti, innovazione e posti di lavoro. Questa potrà essere per Scandicci un'altra gran bella opportunità di sviluppo; è così che vogliamo la nostra città, aperta agli investimenti, ai cambiamenti, al futuro!

 

CDP Investimenti, società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, ha ricevuto nelle settimane scorse due offerte economiche da parte di soggetti privati, operanti nello stesso settore produttivo, per la locazione del Palazzo delle Finanze in via del Parlamento Europeo a Scandicci. Si tratta dell'immobile costruito tra il 1991 e il 1994 per ospitare il Centro del Ministero delle Finanze per la gestione dei 740 delle regioni del Centro Italia, realizzato all'85% e mai concluso né utilizzato; è una struttura in cemento, su tre piani, con 28.700 metri quadrati di superficie edificata su un lotto di 58 mila mq. Il Comune, rispettando gli accordi sottoscritti a suo tempo con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, ha confermato nel Piano Operativo appena approvato la possibilità di un recupero a destinazione anche produttiva dell'immobile. La proprietà - CDP Investimenti SGR per conto del fondo immobiliare FIV - ha comunicato al Sindaco di Scandicci che il proprio CDA in una prossima riunione valuterà le due offerte e prenderà la decisione riguardo l'assegnazione dell'edificio, tenendo costantemente informata l'Amministrazione Comunale sulle novità relative all'affidamento dell'immobile.